© 2019 | Società Agricola TERENZI srl   |   Località Montedonico, 58054 Scansano [GR] Italia   |   www.terenzi.eu   |  T. +39 0564 599 601  |  info@terenzi.eu  |  PI 01266200532  |  credit : corpo 8

 

Madrechiesa è il vino simbolo della storia enologica di casa Terenzi, cantina toscana creata da una famiglia che ha avuto il privilegio di scegliere di appartenere alla meravigliosa terra della Maremma.  Madrechiesa rappresenta la selezione di un singolo vigneto, massima espressione del vitigno Sangiovese. In questo vino si può ritrovare l’essenza della vocazione del territorio toscano per i grandi vini rossi, insieme allo spirito imprenditoriale dei fratelli Balbino, Federico e Francesca Romana Terenzi.

 

Il nome Madrechiesa è composto da un binomio fonetico che racchiude molto della cultura e della tradizione italiana. Evoca sacralità e famiglia, austerità ed autorevolezza, amore e dedizione.

Nasce dal nome di una località dove si trova l’omonimo vigneto, da cui è partito il progetto enologico: puntare sul Sangiovese isolandone le uve migliori, provenienti da un terreno particolarmente vocato. Nasce così un vino nuovo, un grande Sangiovese in purezza, destinato fin dal primo millesimo in produzione ( il 2009 ) a cambiare la storia del suo comprensorio di appartenenza.

 

Madrechiesa è un vino che ha messo d’accordo molti e ha fatto cambiare idea a tanti. A chi pensava che da questo territorio non si potessero trarre  grandi vini, o che questi avrebbero comunque sempre peccato di eleganza. Madrechiesa costituisce la sintesi della risposta a questi quesiti, in quanto con il suo equilibrio giocato su corde raffinate, vibranti e suadenti, ha saputo riscrivere i riferimenti

del Sangiovese del sud della Toscana, riportando la Maremma sotto i riflettori della critica e del mercato.

...

Il progetto, in continua evoluzione, sta portando l’azienda a sperimentare, in altri terreni selezionati, differenti varietà clonali di Sangiovese, con l’obiettivo di migliorare sempre più

l’espressione di questo grande vitigno nel nostro territorio “Qualcuno dice che nessuno può amare un luogo come chi ha potuto sceglierlo. Forse non è una regola, ma per noi è verità”.

Balbino, Federico e Francesca Romana

 
 

"Terenzi is one of the most promising new name in Tuscan winemaking"

Robert Parker, The Wine Advocate

 

Madrechiesa offre una interpretazione unica del Sangiovese, unendo sobrietà, autenticità, eleganza, complessità e carattere.

E’ il vino che incarna perfettamente i valori della cantina  guidata dai fratelli Terenzi. Una realtà dinamica, che ha bruciato in tempi rapidi molte tappe, conquistando presto consensi in Italia e all’estero, mantenendo intatta la voglia di sperimentare, per portare ogni etichetta alla sua massima espressione qualitativa e territoriale.

L’azienda gestita dai tre giovani fratelli Federico, Balbino e Francesca Romana, dispone oggi di 150 ettari di proprietà di cui 60 vitati e 14 di splendidi ulivi secolari. Una cantina di 3.000 mq,

cuore pulsante dell’azienda, costruita in armonia con il paesaggio, senza rinunciare alle più moderne tecnologie mirate alla più assoluta qualità e al rispetto dell’ambiente.

 

“Ci sentiamo più custodi che proprietari di queste vigne e il nostro compito è soltanto quello di prenderci cura al meglio dei loro frutti. Una volta portato a termine questo compito, la strada è semplice ed è quella che da sempre abbiamo seguito nella produzione dei nostri vini: lavorare il meno possibile la materia prima, accompagnando con cura prima il mosto e poi il vino nel loro percorso, aspettando pazientemente ogni anno che il cammino volga al termine e nasca così un nuovo millesimo di Madrechiesa”.

– Famiglia Terenzi –

 

Il Sangiovese è il re incontrastato dei vitigni autoctoni a bacca rossa della Toscana. Un vitigno unico capace di dare vini dal carattere molto diverso fra loro.

Il Sangiovese presenta grande plasticità ed adattabilità, a seconda dei territori di coltivazione. E’ uno dei grandi vitigni italiani, capace di trasmettere molteplici emozioni dopo lunghi affinamenti.

Gli aromi varietali del Sangiovese sono prevalentemente orientati ai frutti rossi e neri tra cui spiccano amarena, mora e prugna,

mentre tra gli aromi floreali, la violetta è il più caratteristico seguito dal richiamo olfattivo della rosa.

L’origine e la provenienza del Sangiovese sono molto difficili da identificare, ma si ritiene che questa uva fosse già nota più di 2000 anni fa

e che fosse utilizzata dagli Etruschi per la produzione di vino. Proprio Scansano, borgo della Maremma toscana in cui si trova l’azienda Terenzi,

è uno dei luoghi in cui si concentrano le maggiori testimonianze della antica civiltà etrusca. 

 

Nel cuore magico e selvaggio della Toscana, nella Maremma grossetana, la natura è generosa di vigneti e uliveti; un territorio che si lascia attraversare dalle radici del Sangiovese. Le uve destinate a divenire Madrechiesa sono prodotte nel rispetto dell’ambiente, grazie ad una viticoltura ragionata dove l’uomo interviene solo quando necessario.

I vigneti sono impiantati in suoli ricchi di potassio e magnesio. Sono terreni profondi, con sabbie grossolane e argille e con una buona presenza di scheletro che permette di drenare l’acqua in eccesso, ma mantenere al tempo stesso una buona riserva idrica. La forma di allevamento è il  cordone speronato.

La vendemmia avviene normalmente nel mese di settembre ed è svolta integralmente a mano.

VIGNA MADRE CHIESA

Sangiovese

3,90.20ha

Morellino di Scansano DOCG

Mostra altro
 
 

3 BICCHIERI GAMBERO ROSSO

92/100

WINE ADVOCATE

2015

2013

2014

2015

WINE ENTHUSIAST

2015

94/100

2016

2017

2018

WINE SPECTATOR

2015

92/100